AC Investimenti s.r.l.

Pratica prevenzione incendi per fabbricato ad uso rimessaggio imbarcazioni situato a Casale sul Sile (TV), comprensiva di riqualificazione e messa a norma di impianti elettrici e termici

L’iter progettuale ha previsto un’analisi preliminare dello stato di fatto di strutture, serramenti ed impianti, nonchè della relativa documentazione tecnica in essere (dichiarazioni di conformità, certificazioni, calcoli strutturali,..). Dopodichè è stata eseguita una valutazione dei requisiti minimi imposti dalle norme di prevenzione incendi ed effettuato lo studio degli interventi da eseguire per ottemperare alle stesse. Tale valutazione è stata elaborata seguendo le indicazioni del DM 03/08/2015 – “Codice di Prevenzione Incendi”.

 

A livello impiantistico, per quanto riguarda gli impianti elettrici si è constatata la necessità di eseguire il rifacimento dell’impianto di rivelazione fumi esistente non idoneo, il rifacimento dell’impianto di illuminazione di sicurezza con l’installazione di nuovi apparecchi di tipo a LED e l’adeguamento di parte dell’impianto elettrico (necessario in base alle difformità rilevate nei quadri elettrici, nelle condutture di distribuzione e in alcune prese terminali).
Per quanto riguarda gli impianti meccanici, si è previsto il rifacimento della centrale termica esistente (comprensiva di demolizione delle caldaie a gas metano da 670kW totali ed installazione di un sistema a condensazione da 28kW per gli uffici e 408kW per la zona di rimessaggio), l’installazione di un sistema di contabilizzazione MID e del sistema di trattamento chimico dell’acqua; infine è stata redatta la pratica INAIL relativa alla sicurezza dell’impianto.

 

A livello edile invece si è proceduto con la sostituzione dei dispositivi di apertura delle uscite di sicurezza rilevati non conformi alle normative di prodotto con appositi sistemi di apertura marchiati CE, l’adeguamento di una parte delle strutture edili di compartimentazione mediante la realizzazione di pareti o contropareti in cartongesso REI, e l’installazione di nuove porte tagliafuoco. Al termine dei lavori è stata presentata presso il comando dei Vigili del Fuoco la Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) e, a seguito del sopralluogo da parte del funzionario VVF, è stato rilasciato il CPI (Certificato di Prevenzione Incendi).

Altri progetti realizzati